Sabato 20 gennaio, alle ore 17.30, S. E. Rev.ma Mons. F. Nolè, Arcivescovo Metropolita, ha amministrato nella Cappella di Casa S. Francesco, il sacramento del Battesimo a tre neonati, Chris, Iba e Alvin, figli di mamme migranti, sopraggiunte da alcuni mesi, a seguito degli sbarchi sulle nostre coste.

Accolte nella Casa, arricchite dall’amicizia e dalla premura di operatori e volontari, hanno potuto affrontare la gravidanza, certe di tutta l’assistenza ed il sostegno, che si è reso ancor più sensibile per le particolari problematiche sanitarie manifestatesi.

Il parto per tutte è avvenuto presso l’Ospedale Civile di Cosenza. Una di loro si è ricongiunta con il papa del bambino, ora anch’egli presente a Casa S. Francesco. Le altre due giovani neo-mamme, prive di validi riferimenti affettivi e familiari, resteranno da sole a fronte ai bisogni della nuove vite da loro generate.

Per loro Casa S. Francesco ha recentemente realizzato una nuova casa, inaugurata lo scorso 6 gennaio e dedicate alla S. Famiglia, nell’immobile adiacente il Convento del SS. Crocifisso, storica sede della Mensa dei Poveri. Negli spazi ripensati e riqualificati proprio per i bisogni delle madri sole e dei loro figli, costoro troveranno tutto il necessario per prendersi cura al meglio dei loro bambini, ricevendo ogni supporto materiale, ma ancor più relazionale e sociale, che favorisca la vera integrazione secondo i valori evangelici della fraternità, dell’amore vicendevole, della condivisione.

Una giornata davvero bella e senza precedenti, durante la quale si renderà manifesta ancora una volta, in circostanze spesso trascurate e meno note di altre, la vera identità della Casa S. Francesco dei Frati Cappuccini, che celebra e promuove la vita, in un quartiere, quello della “Riforma”, che per questa stessa opera dimostra di essere nel tempo il più accogliente e solidale della città.

Post correlato

19 Dicembre 2019

Programma Natale 2019 Casa San Francesco

Anche quest’anno il nostro programma è fitto di appuntamenti.

3 Dicembre 2019

Nuovo Sagrato Ss. Crocifisso

La cura del Sagrato e della piazza ad esso

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.