Per la nostra Comunità,
non esistono giorni più sentiti e vissuti di quelli dei Festeggiamenti del Santissimo Crocifisso.
Anche quest’anno, la pandemia ci impedisce la celebrazione di un momento di Festa tradizionale, per come siamo stati abituati a viverlo, con la grande processione che avrebbe visto il simulacro del SS.Crocifisso girare per le strade della città. Si tratta però di uno stop solo fisico.

Spiritualmente e con il cuore, da domani e fino al 3 maggio, vivremo numerosi momenti di preghiera e di incontro con il Signore, che ci preparerà a celebrare il 3 Maggio come una seconda Pasqua, intrisa di gioia, di speranza, di misericordia.

La festa del 3 maggio – e tutte le giornate che la precedono – siano per tutti un appello a riscoprire l’importanza e la necessità di una vita così, che dia origine a una nuova “normalità”, in cui nessuno sia escluso.

Post correlato

12 Giugno 2021

Una mattinata nella Fattoria di Casa S. Antonio

Una mattinata nella Fattoria di Casa S. Antonio, per

10 Giugno 2021

Una raccolta nel nome di S. Antonio

Davvero straordinaria la generosità che i fedeli di Chiaravalle

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *