La pandemia ha messo in standby tante cose, tranne l’amore e la solidarietà, anche se, il più delle volte, hanno dovuto trovare nuove forme di espressione.

Meno scontate, meno conosciute, meno dirette, sicuramente più intime.

La stessa intimità a cui siamo avvezzi anche noi, che quest’anno non abbiamo mai dimenticato chi ha più bisogno degli altri, spalancando le porte a nuove esigenze e richieste.

Come in questi giorni di festività natalizie. Forse più dimessi del solito e decisamente meno chiassosi, ma vissuti nell’essenzialità dei valori e nell’ascolto del messaggio che la venuta del Signore reca ogni anno.

Post correlato

21 Gennaio 2021

Progetto Complesso Conventuale di Castiglione Cosentino

Lo scorso ottobre vi abbiamo raccontato il nuovo Progetto

12 Gennaio 2021

Bando Ordinario Servizio Civile 2020

Il dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *