Grazie alla generosità e al contributo speciale di Irma e Vincenzo Scolastico, il nuovo Parco della Scienza, giovedì 10 settembre vedrà finalmente la luce.
 
 
Le opere hanno riguardato il rifacimento delle pavimentazioni ed una ridefinizione del disegno a terra per spazi di gioco con affaccio sul paesaggio.
 
Numerose le attrezzature didattiche e i giochi presenti al suo interno, per permettere ai più piccoli di apprendere con divertimento. Eccone alcune:
 
_ VOCI D’ARIA
Usando le pompe permette di spingere attraverso i tubi e sentire i suoni delle note.Si può dunque scoprire come funzionano le note musicali e divertirsi a “fare concerti” con gli amici.
 
_ PARLA NEL TUBO
Una serie di tubi collegati a coppie permette di scoprire qual è il compagno che risponde dall’altra parte.
 
_CALEIDOGIRA
Si tratta di un insolito strumento che sfrutta l’effetto del caleidoscopio.
L’ambiente circostante è riflesso sulle pareti a specchio all’ interno del tubo e si replica in infinite copie, dando luogo ad effetti spettacolari.
 
_NON PERDERE IL FILO
Un gioco costituito da una serie di tubi colorati, con altezze diverse, appositamente studiato per stimolare il bambino a completare il percorso acquisendo così maggiore manualità.

Post correlato

15 Settembre 2020

L’OPEN NIGHT del Santuario

Il tempo dei festeggiamenti straordinari in onore del SS.

22 Agosto 2020

Alla scoperta del nostro santuario

Centro di devozione da oltre 4 secoli e simbolo